Hai un impresa edile? Ecco come procacciare nuovi clienti

Pubblicità, passaparola, affissioni, inserzioni sui giornali: i metodi per farsi conoscere sono moltissimi ma non tutti hanno la stessa efficacia e, soprattutto, portano ad un tipo di utenza veramente interessata.

Ecco perché, se hai un’impresa edile, questo articolo potrebbe risultarti particolarmente utile.

Con la lead generation, la branca del marketing che si occupa di generare clienti interessati ai prodotti e ai servizi di una determinata azienda, si possono infatti aprire nuove strade particolarmente fruttuose.

Il tema, naturalmente, è per addetti ai lavori ma ai titolari delle imprese edili basti sapere che ci sono portali, come Ristrutturazioni.com, che si occupano di tutto.

L’unico “compito” dell’azienda è iscriversi gratuitamente e attendere.

Come trovare contatti nel settore delle ristrutturazioni

come procacciare nuovi clientiDetto così sembra troppo semplice, quasi una presa in giro ma procedendo con la spiegazione le potenzialità del servizio si fanno più interessanti.

Questi portali, infatti, si occupano di generare traffico interessato.

Come fanno? Con la Seo, per esempio, oppure con altri strumenti pubblicitari.

L’utente interroga il motore di ricerca con domande relative alle ristrutturazioni.

Esempio: “vetrate scorrevoli”, “legge Tupini”, “ristrutturare balcone”.

Tra i primi risultati esce Ristrutturazioni.com, sul cui sito si trovano tutte le informazioni relative alla domanda in questione.

Oltre alla parte informativa, il portale spiega come sia possibile per gli utenti confrontare gratuitamente più preventivi per il tipo di ristrutturazione interessata.

A quel punto gli operatori del portale, mettono in contatto gli utenti che hanno bisogno di un determinato tipo di ristrutturazione con le aziende che le effettuano.

Per le aziende basterà iscriversi per avere il polso della situazione.

Sono efficaci i portali web di ristrutturazioni?

Come in tutti i settori ci sono clienti buoni e clienti meno buoni: persone di poche parole che amano passare ai fatti e persone che, prima di ristrutturare, vogliono confrontare decine di preventivi, informarsi, guardarsi in giro e raccogliere pareri.

Questo, tuttavia, web a parte, accade anche nella vita reale: un potenziale buon contatto ottenuto con il passaparola può tradursi in un’autentica fregatura.

Certo è che gli utenti che vengono intercettati con il motore di ricerca sono il più delle volte molto interessati.

Il perché è presto detto: sono loro che, digitando una determinata query, hanno cercato quel determinato argomento.

Ovvio che all’utente vengono sottoposti più preventivi quindi poi sta all’azienda essere brava a mostrarsi competente e all’avanguardia.

Ma non solo: è importante saper fornire anche un preventivo giusto.

Molte volte, pur di procacciarsi un cliente, si sottostima il costo dei lavori generando sfiducia nei confronti dell’utente che deve ristrutturare e che, a fronte di un prezzo così basso, teme fregature.

Un prezzo troppo alto, d’altra parte, non sarà competitivo.

Pro e contro dei portali web

Come tutte le cose i portali web hanno pro e contro.

Il vantaggio è sicuramente costituito dal fatto che, nei periodi di magra, questi siti rappresentano un bel bacino da cui attingere.

Un altro vantaggio è rappresentato dal fatto che siti come Ristrutturazioni.com coprono tutta Italia.

Ovvio che imprese con  sede a Roma, Milano, Torino o Napoli sono avvantaggiate ma, nel complesso, sul portale ci sono utenti e imprese di tutta Italia.

L’iscrizione peraltro è  gratuita e senza impegno ciò vuol dire che, se non si notano utenti o richieste interessanti, si può semplicemente restare iscritti in maniera passiva, ovvero senza ricaricare il credito e quindi senza spendere nulla.

Il consiglio degli esperti, tuttavia, è sempre quello di lasciare sempre una piccola somma sul proprio “conto”.

In questa maniera, se dovesse presentarsi un’occasione o un contatto interessante, è più facile accaparrarsi la richiesta.

Senza ricaricare, invece, il rischio è quello di essere scavalcati da aziende più grandi che, disponendo sempre di credito, interpretano il ruolo del leone candidandosi non appena compare nel back-end (la parte del sito visibile solo agli iscritti) una richiesta interessante.

Se sei interessato al tema della lead generation ti consigliamo questo approfondimento del Sole 24 Ore.

Se invece sei interessato a trovare nuovi clienti ti consigliamo ti iscriverti ad una delle piattaforme che mettono in contatto imprese e utenti nel settore delle ristrutturazioni.

Oltre a Ristrutturazioni.com ce ne sono moltissimi altri come edilportale, edilizia365, prontopro e così via.

Ovviamente più alto è il numero di preventivi che gli utenti possono confrontare meno appetibile è il servizio per le imprese e Ristrutturazioni.com si promuove per max tre preventivi.

Add Comment